Personalizzare le icone del desktop su Windows Vista

19 06 2008

Tra le novità del layout predefinito di Windows Vista c’è l’assenza rispetto a XP di alcune icone fondamentali del vecchio desktop.

Alla prima installazione del sistema operativo, infatti, noteremo la presenza sul desktop soltanto dell’icona del cestino di Windows.

Se vogliamo recuperare le familiari icone della cartella coi nostri documenti (che si chiamerà col nostro nome utente), delle risorse del computer (che ora si chiama “Computer”), delle risorse di rete (che si chiamerà “Rete”) e del pannello di controllo, lo possiamo fare con pochi click.

È infatti facile gestire queste icone: basta cliccare col tasto destro del mouse su un qualsiasi punto libero del desktop e poi sulla voce “Personalizza” che comparirà nel menu contestuale. Clicchiamo poi su “Cambia icone sul desktop” che troviamo in alto a sinistra nella finestra appena aperta. Nella finestra “Impostazioni icone del desktop” a cui avremo accesso, mettiamo il segno di spunta sulle icone desiderate e confermiamo con “ok” e… il gioco è fatto.

Ricordiamo anche che è possibile aggiungere alcune icone al desktop anche semplicemente scegliendole dal menu di avvio

Fonte:OneVista

Annunci




Qualche dritta per personalizzare il desktop

19 06 2008

desktop

Dopo la pausa estiva, ecco qualche piccolo trucchetto per chi inizia ad usare Windows Vista.

Aggiungere icone: se come me siete abituati ad avere Risorse del Computer e i Documenti a portata di Desktop, potete cliccare sul menu Start, poi cliccate col tasto destro sull’icona che volete duplicare nella scrivania e scegliete “Mostra nel desktop” dal menu contestuale.

Ridimensionare le icone: dopo aver cliccando con il tasto destro su un punto vuoto del desktop, possiamo cliccare su “Visualizza” e poi scegliere tra icone grandi, medie o dimensioni classiche… Ma possiamo anche fare di più: scegliere la dimensione adatta al nostro schermo (ed ai nostri occhi) con mouse, tastiera ed un po’ di coordinazione:

  • Clicchiamo sul Desktop
  • Teniamo premuto il tasto CTRL
  • Muoviamo la rotellina del mouse su o giù

Scorciatoie da tastiera: per visualizzare il desktop, come nelle versioni precedenti, possiamo premere Win+D. Un’alternativa è di minimizzare tutte le finestre, premendo Win+M.

Inoltre sono presenti le scorciatoie per lanciare i programmi della Barra di Avvio Rapido: Win+n, dove n è un numero da 0 a 9, per avviare l’icona corrispondente (es: Win+3 per lanciare la terza…).

Cambiare programma attivo: per cambiare finestra attiva la scorciatoia Alt+Tab funziona ancora, ma è molto potenziata: tenendola premuta possiamo cliccare sull’icona che ci interessa (senza dover premere Tab fino a raggiungerla), e possiamo fare altrettanto da tastiera, premendo prima le freccine (su, giù, destra e sinistra) e poi Invio per confermare.

Con la combinazione Win+Tab, invece, si attiva Flip3D, la più famosa fra le innovazioni grafiche di Vista…

Via!Andrea Telatin

Fonte:OneVista





Vista Visual Master:personalizzare Windows Vista

24 05 2008

Credit: italiaSW – Per personalizzare Vista di solito é necessario metter mano al registro e se vogliamo un tema personalizzato occorre utilizzare la uxtheme.dll patch. Operazioni lunghe e noiose e con qualche rischio per i poco esperti; potrebbe risultare utile quindi Vista Visual Master. E’ un software che ci agevolerà in tali azioni, evitando il registro di Windows e qualsiasi patch, ogni cambiamento è in perfetto stile punta e clicca e per eventuali modifiche al registro di Windows non occorerà un reboot poichè Vista Visual Master si occuperà autonomamente di riavviare Explorer.

Avere un software come Vista Visual Master è un must, è semplice, immediato ed è capibile da chiunque. Vista Visual Master ci eviterà di perdere tempo alla ricerca di trucchi sul registro di Windows Vista ed i cambiamenti sono nella maggior parte dei casi immediati, Vista Visual Master riavvierà anche Explorer e solo i cambiamenti “drastici” necessiteranno di un reboot.

Caratteristiche di Vista Visual Master

  • System Settings – Al suo interno decidiamo se andare a disabilitare la sidebar di Windows Vista, il salvataggio delle impostazioni del desktop, le freccie dalle icone ed i tooltips. In System Settings possiamo decidere anche quali link verranno messi nel desktop, la scelta è fra il PC, Panello di Controllo, Cartella Utente, Cestino, Rete e Internet Explorer.
  • Theme Patch – Chi pensava che solo Windows XP fosse patchabile sbagliava, Windows Vista è patchabilissimo con uxtheme.dll, concluso il reboot potremo adottare un “Tema Unofficial”.
  • Le icone di Sistema sono quelle con cui ci troviamo a “lottare” giornalmente, che fare se non ci piacciono ? Cambiarle ! Dalla sezione System Icons personalizziamo il look delle icone attingendo magari da un online repository.
  • Personalizzare le icone di sistema e rinunciare a quelle delle estensioni era impossibile, ecco quindi la sezione File Type Icons.
  • Se vogliamo un PC a nostra immagine e somiglianza è giunta l’ora d’adoperare la sezione Logon Picture, si tratta d’andare a personalizzare la schermata di login.
  • Abbiamo assemblato un PC ? La sezione OEM Information è quella che fa per noi e ci procurerà un pò di pubblicità.
  • Il Boot Screen Generator della sezione Boot Screen è auto esplicativo, personalizzeremo la schermata di Boot di Windows Vista.

Fonte|Blog Vista.it